Ente di Formazione accreditato in Regione

Nazionali - ISIday

Nazionali: Fondo Imprenditoria Femminile

Per l’attuazione degli obiettivi di promozione e sostegno dell’imprenditoria femminile gli interventi del Fondo sono articolati nelle seguenti linee di azione:

 

a) incentivi per la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili; 

b) incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili; 

c) azioni per la diffusione della cultura e la formazione imprenditoriale femminile. 

 

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare delle agevolazioni a) le imprese femminili con sede legale e/o operativa ubicata su tutto il territorio nazionale, costituite da meno di dodici mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione.

Possono beneficiare delle agevolazioni b) le imprese femminili, con sede legale e/o operativa ubicata su tutto il territorio nazionale, costituite da almeno dodici mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione.

DOTAZIONE FINANZIARIA

Per l’attuazione degli interventi agevolativi previsti nell’ambito del Fondo impresa femminile sono disponibili le risorse pari a € 33.800.000,00.

 

AGEVOLAZIONI CONCEDIBILI:

a) per i programmi che prevedono spese ammissibili non superiori a € 100.000,00, le agevolazioni sono concesse fino a copertura dell’80% delle spese ammissibili e comunque per un importo massimo del contributo pari a € 50.000,00. Per le donne in stato di disoccupazione che avviano una impresa individuale o un’attività di lavoro autonomo, la percentuale massima di copertura delle spese ammissibili è elevata al 90%, fermo restando il limite di importo del contributo di € 50.000,00.

 

b) per i programmi che prevedono spese ammissibili superiori a € 100.000,00 e fino a € 250.000,00, le agevolazioni sono concesse fino a copertura del 50% delle spese ammissibili.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili alle agevolazioni le spese relative a: 

 

a) immobilizzazioni materiali, con particolare riferimento a impianti, macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica, purché coerenti e funzionali all’attività d’impresa, a servizio esclusivo dell’iniziativa agevolata; 

b) immobilizzazioni immateriali, necessarie all’attività oggetto dell’iniziativa agevolata; 

c) servizi in cloud funzionali ai processi portanti della gestione aziendale; 

 

d) personale dipendente, assunto a tempo indeterminato o determinato dopo la data di presentazione della domanda e impiegato funzionalmente nella realizzazione dell’iniziativa agevolata; 

e) esigenze di capitale circolante nel limite del 20% (venti per cento) delle spese complessivamente ritenute ammissibili. 

 

SCADENZA:
5 maggio 2022, per gli interventi per l’avvio di nuove imprese e 24 maggio 2022, per gli interventi di sviluppo e consolidamento delle imprese.  



Torna a: Nazionali