Ente di Formazione accreditato in Regione

Decreti Italia - ISIday

Decreti Italia: L.R. Marche 13/20_Capo I

La Regione Marche, a sostegno delle imprese e dei lavoratori autonomi colpiti dall'emergenza COVID 19, ha istituito un apposito fondo le cui risorse finanziarie sono trasferite direttamente ai Confidi per la concessione di prestiti agevolati o per l'abbattimento dei costi per l'accesso al credito bancario.

 REQUISITI RICHIESTI :
- aver subito una crisi di liquidità a causa dell'emergenza COVID-19 da attestare mediante dichiarazione sostitutiva ai sensi dell'art. 46 del DPR 445/200;
- sede operativa nel territorio ed essere operative alla data 23.02.2020

 MISURE:

1) CONCESSIONE DI PRESTITI A TASSO AGEVOLATO
Beneficiari: micro e piccole imprese e lavoratori autonomi 
Importo massimo erogabile:
-imprese € 40.000,00 estendibile a € 50.000,00 se si effettuano acquisti materiali e immateriali per il rilancio e la diversificazione delle attività
-lavoratori autonomi € 5.000,00
Durata prestito: massimo 96 mesi di cui 24 di preammortamento 
Tasso di interesse applicato: non può essere superiore al  2%  ( il 50% del finanziamento a carico del Fondo Regionale è a tasso zero)

 Non ci sono limiti di fatturato ed è cumulabile con il finanziamento dei € 25.000,00 in banca previsto dal Decreto Liquidità.

Al Confidi sono dovuti esclusivamente i diritti di segreteria.

2) CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L'ABBATTIMENTO DEI COSTI PER L'ACCESSO AL CREDITO BANCARIO 
Beneficiari: imprese e lavoratori autonomi
Contributo massimo erogabile a fondo perduto: €10.000,00 a copertura degli interessi e degli altri costi, incluso il costo della garanzia 
Importo massimo finanziamento: € 150.000,00 
Durata prestito: massimo 96 mesi di cui 24 di preammortamento 
Tasso di interesse applicato: quello stabilito dalla banca 

E' necessario che si tratti di un finanziamento garantito da richiedere in banca di max € 150.000,00 con durata massima 96 mesi.


Altre informazioni

Il contributo regionale in c/interessi è attivabile solo in presenza di garanzia Confidi.

Non è cumulabile con la concessione di prestiti a tasso agevolato (di cui al punto 1) 



Torna a: Decreti Italia